mercoledì 11 dicembre 2013

L'architettura come "oggetto"

"Un artista compra una chiesetta allo stato di rudere per trasportarla in un altro continente e ricostruirne i resti nel cortile di un museo".  

 

 

Montegiordano (CS), la ex chiesa prima dello smontaggio








Le parti murarie della chiesa imballate

Un manufatto architettonico, una ex chiesa dell'800, in Calabria smantellata e impacchettata per essere trasferita via nave negli Stati Uniti e ricostruita nel cortile del Moma PS1. Prima della partenza, gli 11 containers con le parti murarie dell'edificio, sono stati sequestrati dai carabinieri (video) e apposti i sigilli ai resti.

Il fatto riguarda la tematica dell'abbandono degli edifici e del territorio, il paesaggio e l'arte contemporanea a cui sto lavorando con il Progetto Le Valli, ma la modalità artistica di operare sopra descritta mi trova in netto contrasto.


venerdì 29 novembre 2013

Sentiero dell'architettura rurale / Materiali 1





Andrea Papi Progetto Le Valli 
Seconda fase: Conservare la memoria 

L’obiettivo della seconda fase del progetto è la realizzazione di opere che riescano a conservare la memoria dei luoghi abitati della montagna.  
Nella mostra  tenutasi a Villa Gentili nell'ottobre scorso sono stati presentati materiali relativi al Sentiero dell’architettura rurale e al recupero dell’Oratorio di case Le Valli, opere individuate tra le proposte scaturite dal workshop tenutosi nel 2012.
L'istituzione del sentiero e il restauro dell'oratorio che si trova sul percorso, diventano segni che incidono positivamente nel territorio prossimo a San Godenzo e Castagno d'Andrea, aprendo possibilità per il futuro

Iniziamo la pubblicazione dei materiali relativi al Sentiero dell'architettura rurale

STRADE VICINALI (clicca sulle foto per ingrandirle)
Sono tre le Strade vicinali che interessano il Sentiero dell'architettura rurale: di Monte a Onda che si innesta in quella della Pretella, la terza, di Soagi lambisce solo in parte il Sentiero

  1. Strada vicinale di Monte a Onda
Tutto il tratto della Strada vicinale di Monte a Onda è interessato al Sentiero dell’architettura rurale.



STRADA VICINALE DI MONTE A ONDA 
Inizio: Strada provinciale n° 95 del Castagno - Località Imocasale
Termine: Strada vicinale della Pretella - Località Monte a Onda



Strada vicinale di Monte a Onda - Catasto storico 1824-25
    
      2.  Strada vicinale della Pretella

Nel Sentiero dell’architettura rurale sono compresi tratti della Strada vicinale della Pretella, che si trovano tra le località Onda e Monte a Onda.


Attraversa le seguenti località: Cerreta, Onda, Monte a Onda, Campo, Ciliegioli, La Pretella

STRADA VICINALE DELLA PRETELLA (particolare)
Inizio: Strada provinciale n. 95 del Castagno - Località Vallittoli 
Termine: Strada vicinale di Arzale - Località La Pretella


Strada vicinale della Pretella (part.) - Catasto storico 1824-25



     3.  Strada vicinale di Soagi

Il Sentiero dell’architettura rurale non interessa direttamente la Strada vicinale di Soagi. Esiste però comunicazione con un tratto della strada che passa in prossimità della località La Casina.

STRADA VICINALE DI SOAGI (particolare)
Inizio: Strada vicinale della Pretella
Termine: Strada provinciale vicinale (SP 9 ter) - Località Soagi
Strada vicinale di Soagi (part.) - Catasto storico 1824 -25


giovedì 17 ottobre 2013

Conservare la memoria

Domenica scorsa si è conclusa a Villa Gentili, San Godenzo, la mostra del Progetto Le Valli, Seconda fase: conservare la memoria.


 


L'inaugurazione è avvenuta sabato 5 ottobre sotto le Logge del mercato, in occasione della IX Giornata del contemporaneo, con presentazione di Alessandro Manni, Sindaco del Comune di San Godenzo e di Andrea Papi, curatore del progetto.

Logge del mercato, presentazione video intervista





Nella mostra tenutasi a Villa Gentili dal 5 al 13 ottobre, sono stati presentati materiali relativi al Sentiero dell’architettura rurale e al recupero dell’Oratorio di case Le Valli, individuati tra le proposte scaturite dal Workshop tenutosi l'anno passato. 


 Mostra a Villa Gentili





Nella mostra erano anche visibili: la video-intervista ad una persona che ha vissuto a case Le Valli adesso in rovina, i video che documentano cinque edifici abbandonati e la Serie di dodici edifici, opere realizzate da Andrea Papi.
        
                 

martedì 2 luglio 2013

Il vicolo dimenticato, una proposta

Dell'antico centro storico di San Godenzo, dopo la semidistruzione avvenuta durante la seconda guerra mondiale, rimangono solo poche parti. Alcune case si sono salvate lungo Via Trento, la strada dove prende inizio il Vicolo Compagnia, ora abbandonato e  interrotto, che sembra terminare nel nulla.

Nonostante la rovina provocata dalla guerra l'impianto viario storico del paese è ancora leggibile: un lungo asse stradale (di cui Via Trento è la prima parte) inizia dalla località Lo Specchio e attraversa longitudinalmente tutto il paese. Prima della costruzione della strada granducale per la Romagna Toscana (SS 67) l'asse era la via principale del paese e arrivato all'abside dell'Abbazia benedettina, si diramava  nella Strada di San Benedetto (che raggiungeva Osteria Nuova) e nella Strada della Pretella (passando per La Fonte e Mont'a Onda)


L'inizio del Vicolo Compagnia da via Trento





E' ancora presente il lastrico in pietra praticamente impercorribile.


La strada sembra interrompersi, ma arriva fino in prossimità del torrente (Fosso di San Godenzo)



In realtà la strada continuava raggiungendo La Compagnia (La Campagna come è definito l'edificio nell'antico catasto dei primi dell'800) e Il Mulino o Molinuzzo (edificio presente nelle Mappe dei Capitani di Parte Guelfa alla fine del '500).  


CTG (Leopoldino) Da: Progetto Catasti Storici Regionali - Regione Toscana


LA PROPOSTA

Dal centro di San Godenzo, passando per il Vicolo Compagnia e proseguendo per la Strada vicinale del Fiume si potrebbe arrivare al torrente lungo il quale, adeguatamente attrezzato, sarebbe molto piacevole camminare e sostare. La passeggiata potrebbe continuare fino a raggiungere la Strada statale n°67, dopo le ultime case del paese.


Catasto Generale Toscano, rilievo del 1825

Nella mappa a sinistra  è visibile l'innesto, dall'attuale Via Trento, del Vicolo Compagnia che continua (nel foglio a destra) verso La Compagnia e Il Molinuzzo


 Estratti catastali Comune di San Godenzo, foglio 43

I due fogli mostrano tratti della Strada del Fiume, in corrispondenza delle località La Compagnia (a sinistra) e Il Molinuzzo (a destra).

Per maggiore chiarezza aggiungo (evidenziato in rosso) il tratto completo delle due Strade, Comunale e Vicinale, del Fiume 

Da: estratto catastale Comune di San Godenzo, foglio 43